Area riservata
UserID:
Password:
11/12/2013 Confcooperative
A Trieste incontro sulla logistica portuale

«Il sistema portuale dell’Alto Adriatico necessita di una ancora maggiore integrazione», lo ha detto l’Assessore regionale Gianni Torrenti intervenendo a Trieste all’iniziativa promossa dall’Alleanza delle Cooperative Italiane (Aci) per favorire lo sviluppo della collaborazione tra Italia e Turchia nell’ambito della logistica portuale. Per Torrenti l’asset portuale rappresenta per la Regione Friuli Venezia Giulia un investimento strategico da completare con «un sistema ferroviario efficiente capace di portare le merci dal porto da e verso i mercati di riferimento». Presenti all’incontro alcune tra le più importanti imprese cooperative operanti nei servizi portuali nel bacino Alto Adriatico (Trieste – Venezia – Chioggia – Ravenna) e le rappresentanze degli operatori portuali turchi: la Turchia si sta rivelando, per le imprese italiane di vari comparti, un Paese estremamente interessante nell’esplorazione di opportunità di collaborazione e promozione degli scambi. A fine 2013, infatti, con un tasso di crescita stimato attorno al 3-4 per cento su base annua, la Turchia si collocherà al quinto posto fra i 20 Paesi emergenti a maggiore crescita.

Il convegno a Trieste è stato aperto dall’introduzione di Massimo Stronati, presidente del Settore servizi dell’Aci e di Federlavoro Confcooperative: «La crisi intervenuta negli ultimi 5 anni ha determinato le note e gravi problematiche, prima tra tutte l'impennata del tasso di disoccupazione. Il settore cooperativo ha invece dimostrato in questa fase una notevole tenuta tanto che, negli anni culminanti della crisi (dal 2009 ad oggi) la cooperazione ha segnato una crescita del tasso di occupazione di circa l'8%. Un risultato straordinario che dimostra la validità del modello cooperativo». L'Alleanza delle Cooperative di Servizi e Utilities (Agci Servizi, Federlavoro e Servizi-Confcooperative e Legacoop Servizi) rappresenta circa 7.000 cooperative, con 290.000 soci e circa 430.000 addetti, per un fatturato aggregato di oltre 16 mld di Euro.

trieste renzi torrenti

«La scelta, condivisa a livello nazionale, di Trieste come sede degli incontri B2B, dimostra le grandi potenzialità della logistica portuale e la sua importanza per l’economia triestina – dice Erik Renzi, presidente della Confcooperative triestina – e l’interesse degli operatori turchi, con cui il sistema logistico triestino ha già consolidati contatti, costituisce un elemento di interesse per i prossimi anni nei quali dovremo giocoforza puntare sull’internazionalizzazione per uscire dalle secche di un mercato nazionale in sofferenza». «L’obiettivo che l’Alleanza si prefigge con questo progetto è quello di promuovere la conoscenza reciproca e delle esperienze tra associazioni cooperative, imprese, operatori e istituzioni dei due Paesi in questo ambito, con il fine ultimo di gettare le basi per la promozione degli scambi e delle opportunità di collaborazione tra le imprese dei due Paesi», spiega Loris Asquini, coordinatore del settore servizi di Legacoop Fvg.

Il sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, ha ricordato che «già oggi esiste una proficua collaborazione tra Trieste e la Turchia: collaborazione che costituisce uno degli elementi rilevanti della ripresa del porto di Trieste in questi anni. È una scommessa su cui continueremo a puntare».

Presenti anche i rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, co-realizzatori dell’iniziativa, con Paola Brunetti e Sandra Venuta della Direzione generale delle Politiche di Internazionalizzazione e Promozione degli Scambi, e i rappresentanti dell’Ice (Istituto per il Commercio Estero) e dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa (Invitalia), nonché il console onorario della Turchia a Trieste, Enrico Samer.

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.