Area riservata
UserID:
Password:
09/08/2013 Circolari tecniche
Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi

A partire dal 1 giugno 2013 anche le imprese che contano meno di 10 lavoratori (incluse le cooperative e le società composte da soli soci lavoratori) non potranno più autocertificare l’effettuazione della valutazione dei rischi ma dovranno essere in possesso dell’apposito documento (Documento di Valutazione dei Rischi).
Lo stesso potrà essere redatto con le modalità tradizionali oppure avvalendosi delle procedure standardizzate emanate col DM 30 novembre 2012.
Si ricorda che tali procedure costituiscono riferimento legislativo ma viene comunque mantenuta la possibilità al datore di lavoro di scegliere modalità alternative per la valutazione dei rischi.

Dal 1 giugno 2013, in caso di mancata rilevazione del rischio accertata da un organo di controllo, il Titolare sarà sanzionabile per la mancata valutazione dei rischi con un'ammenda da 2.500 a 6.400 Euro.

Per saperne di più, ti inviamo a consultare la seguente scheda riassuntiva sull'argomento:

Icona PDF clicca qui >>

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.