Area riservata
UserID:
Password:
11/01/2013 Confcooperative
Bando INAIL

Sul sito internet dell’I.N.A.I.L. è stato pubblicato l’Avviso pubblico quadro 2012 “Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro”, in attuazione dell’art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 D.lgs. 81/2008 s.m.i..
Tale Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Potranno essere presentati progetti di investimento e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale sulla base degli Avvisi pubblici delle singole Regioni che hanno recepito l’Avviso pubblico Quadro (e il cui testo integrale è reperibile ai link indicati nel paragrafo “Riferimenti normativi”).

Beneficiari
I soggetti destinatari dei contributi sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.
Al momento della domanda, l’impresa richiedente deve soddisfare, a pena di esclusione, gli specifici requisiti richiesti dall’Avviso pubblico della regione di appartenenza.
Le imprese possono presentare una sola domanda in una sola Regione o Provincia autonoma.

Iniziative ammissibili
Sono ammessi a contributo progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro ricadenti in una delle seguenti tipologie:
1) progetti di investimento (strutturali e macchine);
2) progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Negli Avvisi regionali sono indicati, rispettivamente per ciascuna delle due tipologie di progetto, le caratteristiche, i documenti da presentare in fase di domanda e di rendicontazione, l’elencazione delle spese tecniche riconoscibili e la loro entità massima, nonché i parametri ed i relativi punteggi.
Le imprese possono presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva e una sola tipologia tra quelle sopra indicate.

Contributi
Le risorse relative all'anno 2012 sono pari a 155,352 milioni di euro ripartiti in budget regionali, di cui:
- 9,102 milioni di euro per i finanziamenti di cui all’art. 11, comma 1 lett.a) D. Lgs. 81/2008 (le risorse trasferite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) destinati ai progetti relativi all’adozione di modelli organizzativi per la gestione della sicurezza;
- 146,250 milioni di euro per i finanziamenti INAIL di cui all’art.11 comma 5 D. Lgs. 81/2008 (le risorse INAIL) destinati:
• ai progetti di investimento (strutturali e macchine);
• ai progetti relativi a:
  1. Adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000;
  2. Modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente.
Il contributo, in conto capitale, è pari al 50% delle spese ammesse ed è calcolato sulle spese sostenute al netto dell’IVA. In ogni caso, il contributo massimo erogabile è pari a € 100.000.
Il contributo minimo ammissibile è pari a € 5.000. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa. Per i progetti che comportano contributi pari o superiori a € 30.000 è possibile richiedere un’anticipazione del 50% del finanziamento.

Procedure e termini
Nel periodo dal 15 gennaio al 14 marzo 2013 sul sito
www.inail.it - Punto Cliente, le imprese, previa registrazione, avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà l’inserimento della domanda, con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie fino alle ore 18.00 del 14 marzo, allo scopo di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell’impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità, pari a 120 (punteggio soglia). E' possibile, pertanto, effettuare modifiche della domanda precedentemente salvata e procedere a nuovo salvataggio fino alle ore 18.00 del 14 marzo 2013.
A partire dal 18 marzo 2013 le imprese la cui domanda salvata in precedenza abbia raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno accedere all’interno della procedura informatica per il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca.
Le domande inserite, alle quali è stato attribuito il codice identificativo, ormai salvate e non più modificabili, potranno essere inoltrate online; la data e l’ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro on-line delle domande saranno pubblicate sul sito
www.inail.it a partire dall’8 aprile 2013. Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul sito INAIL entro 7 giorni dalla chiusura dell'ultima sessione di invio online, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l’ammissibilità del contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva. In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all'erogazione del contributo.

Si sottolinea che i contributi sono concessi con procedura valutativa a sportello ai sensi del decreto legislativo n.123/98 e s.m.i.

Per maggiori informazioni:

Avviso pubblico regione Friuli Venezia Giulia

http://www.inail.it/repository/ContentManagement/node/N634508819/2012%20friuli%20isi.zip


Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.