Area riservata
UserID:
Password:
19/12/2011 Confcooperative
Il Montenegro accoglie la cooperazione italiana

Con la consulenza di Confcooperative, a Cattaro sorgerà un’impresa di merlettaie.

Un ponte ideale tra Friuli Venezia Giulia e Montenegro verrà inaugurato martedì 20 dicembre. Il legame tra le due “regioni” sarà ufficializzato dall’avvio di un progetto – attività intitolato: “Dal merletto all’impresa”, che porterà a Cattaro (Kotor), antica città marinara sulla costa montenegrina, il “know how” dei cooperatori italiani. L’impegno di questi professionisti sarà diretto a sostenere il recupero dell’antica arte del merletto: una pratica, in passato, assai diffusa in Montenegro e oggi recuperata grazie all’impegno della comunità italiana: più di 500 rappresentanti del “Bel Paese” che conservano e tramandano la propria cultura e la propria lingua, in queste zone. Il progetto, sostenuto dai contributi della Regione Friuli Venezia Giulia per la cooperazione internazionale, si concluderà a giugno 2012 dopo un percorso formativo nel quale saranno coinvolte 16 donne montenegrine. Lo stage sarà dedicato ad apprendere il modo migliore per avviare e gestire una cooperativa per la produzione e per la commercializzazione dei tradizionali merletti locali. In questa prima fase del piano di lavoro interverranno Marco Rossi, di Confcooperative Fvg; Kerim Medjedovic, rappresentante dell’Agenzia per la Democrazia Locale di Niksic e Pavao Perugini, presidente della Comunità Italiana in Montenegro.

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.