Area riservata
UserID:
Password:
07/07/2010 Confcooperative
Gardini (Fedagri): bene le richieste di Galan a Tremonti per interventi urgenti nell'agricoltura

«La manovra finanziaria predisposta del Governo ha ignorato totalmente le misure ritenute urgenti per la crisi del mondo agricolo: bene ha fatto il ministro Galan a sottoporre al Ministro dell’Economia Tremonti le questioni di massima urgenza, quali i 65 milioni per il sostegno al settore bieticolo-saccarifero, la proroga delle agevolazioni contributive per le zone svantaggiate e di montagna (in scadenza a fine luglio) e lo stralcio dell’art. 45, che abolisce l’obbligo di ritiro dei certificati verdi in esubero». Così il presidente di Fedagri-Confcooperative Maurizio Gardini interviene nel dibattito sulla manovra finanziaria attualmente in discussione in Parlamento. «Ci auguriamo che il Governo faccia proprie le istanze prioritarie che tutto il mondo agricolo avanza da tempo senza alcun riscontro». «Negli ultimi due anni - sottolinea il presidente Gardini - si e’ registrata la totale assenza di provvedimenti in grado di contenere la gravissima crisi dell’agricoltura. È fermo da ben 15 mesi il disegno di legge 2260 relativo alla competitività agroalimentare presentato dall’allora ministro Zaia, un testo che affronta, con le necessarie misure di spesa, alcuni dei problemi più seri del settore agroalimentare quali l’estensione dei contratti di filiera e di distretto a tutto il territorio nazionale, le misure per favorire aggregazioni di imprese cooperative agricole, l’istituzione di un fondo rotativo per il sostegno delle imprese agroalimentari».

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.