Area riservata
UserID:
Password:
01/07/2010 Confcooperative
Concooperative FVG: sì al Confidi unico regionale

«Un unico Confidi regionale, in un territorio piccolo come il nostro, sarebbe sicuramente sufficiente e permetterebbe di ottimizzare l'impiego delle risorse», afferma Franco Bosio, presidente regionale di Confcooperative. «L'attuale sistema di più di 8 Confidi va decisamente superato. Inoltre, la congiuntura non positiva ci deve spingere a compiere scelte strategiche, piuttosto che tagli indiscriminati a pioggia, valorizzando invece i progetti capaci di creare sviluppo e un effettivo ritorno di attenzione sul mondo economico tagliando, di converso, gli enti inutili. Alla Regione chiediamo, quindi, di sostenere con forza un progetto che può contribuire a creare un'alleanza strategica tra cooperazione, artigianato e piccole e medie imprese in generale, anche attraverso il supporto finanziario di Friulia. In questo momento di forte tensione, la mancanza di liquidità è uno dei principali problemi delle imprese: perciò il rilancio dell'accesso al credito è fondamentale. Solo così, infatti, - conclude Bosio -, possiamo mettere le nostre imprese nelle condizioni migliori per prepararsi a una nuova stagione di investimenti fornendo i mezzi per innovarsi e crescere; creare occupazione e valore aggiunto sul territorio».

Il punto di vista di Bosio è supportato anche dai dati emersi dalla XV nota congiunturale elaborata dal Centro studi di Confcooperative in cui si evidenzia che, nel 2011, ben il 35,8% delle imprese cooperative italiane sarebbe interesssato a incrementare il proprio livello di investimenti. 

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.