Area riservata
UserID:
Password:
03/05/2010 Confcooperative
Firmato accordo a tre tra Confcoop Fvg, Regione Fvg e Ufficio scolastico regionale

Servirà a potenziare la presenza del sistema cooperativo nel mondo della scuola. L'ass. regionale Molinaro: «il movimento cooperativo concretizza i principi che sono caposaldo di una società moderna»

Udine, 3 mag - Un accordo che ha lo scopo di veicolare all'interno della costruzione dei progetti formativi lo spirito d'impresa, che rappresenta un elemento fondante dell'affermazione del modello di economia del Friuli Venezia Giulia, è stato siglato a Udine, nella sede dell'Amministrazione, dall'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Cultura, Roberto Molinaro, da Franco Bosio, presidente di Confcooperative FVG, e da Daniela Beltrame, direttore dell'Ufficio scolastico regionale.
Si tratta di una cornice funzionale a iniziative già in atto da parte di alcune scuole, e rappresenterà un'occasione formativa per gli insegnanti e informativa per gli studenti, in particolare sugli aspetti che raccordano l'istruzione con le opportunità offerte dal mondo del lavoro.
Un mondo, che, secondo Molinaro, "il movimento cooperativo sa rappresentare attraverso la concretizzazione di principi che rappresentano il caposaldo di una società moderna".
"Principi - ha aggiunto - che sono quelli della solidarietà e della responsabilità sociale; ovvero gli elementi caratterizzanti del successo della cooperazione in diversi settori del tessuto economico-produttivo del Friuli Venezia Giulia".
Il protocollo firmato oggi costituisce, per Molinaro un riconoscimento concreto volto a potenziare l'azione già in atto da parte del mondo della scuola. E rappresenterà il contenitore di progetti formativi rivolti sia ai docenti che agli allievi.
Tale accordo prevede, come ha spiegato la direttrice Beltrame, per quanto riguarda il primo ciclo dell'istruzione, momenti di didattica e orientativi, volti a sensibilizzare i soggetti interessati sulla cultura della formazione.
Ciò nella consapevolezza del fatto che lo sviluppo va legato ai valori e alle tradizioni del territorio.
Per quanto concerne invece il secondo ciclo dell'istruzione e la scuola secondaria superiore, l'intesa offre occasioni per l'organizzazione di stage e di progetti di alternanza scuola-lavoro da sviluppare nelle aziende del mondo della cooperazione.
L'iniziativa si prospetta dunque quale occasione importante per imprimere un nuovo impulso all'economia del Friuli Venezia Giulia, attraverso le cooperative, che come ha ricordato il presidente di Confcooperative, Franco Bosio, si basano sui valori della mutualità e della solidarietà, ma soprattutto sono espressione del territorio e per questo non soggette al rischio di delocalizzazione.

protocollo Molinaro educoop

Fondamentale, ha concluso Bosio, "deve essere la possibilità di trasmettere ai giovani la consapevolezza della capacità di poter essere imprenditori di se stessi".
Confcooperative Fvg è il maggior organo di rappresentanza della cooperazione del settore nel Friuli Venezia Giulia. Dove riunisce 775 realtà, 246 mila 432 soci, 14 mila 179 addetti. Vanta un fatturato annuo di 1 miliardo 258 milioni di euro. E una raccolta complessiva, attraverso le Banche di Credito Cooperativo, che è pari a 7,6 miliardi di euro.
ARC/Carlo Morandini

educoop Visita il sito Educoop.it dedicato all'educazione cooperativa >>

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.