Area riservata
UserID:
Password:
03/05/2010 Circolari tecniche
5 per mille

Entro il 7 maggio l’iscrizione agli elenchi dei soggetti beneficiari del 5 per mille per l’anno 2010: tra i beneficiari vi sono le cooperative sociali e i loro consorzi

Federsolidarietà – Confcooperative informa le cooperative aderenti che l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito internet (www.agenziaentrate.gov.it) le informazioni per l’iscrizione agli elenchi dei soggetti beneficiari del 5 per mille per l’anno 2010, stabilite con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010, non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

La domanda di iscrizione può essere presentata esclusivamente per via telematica, entro e non oltre il prossimo 7 maggio, direttamente dai soggetti interessati – abilitati ai servizi Entratel o Fisconline - o tramite gli intermediari abilitati utilizzando il relativo modello.

Le procedure sono sostanzialmente identiche a quelle previste nel 2009 e si evidenzia che sono tenuti a presentare la domanda per il 2010 anche coloro che l’hanno inviata negli anni precedenti. Gli enti ammessi sono:

  • ONLUS - Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (art. 10 del D.lgs 4/12/1997, n. 460 ), ivi comprese le cooperative sociale ed i loro consorzi (la cui base sociale è costituita esclusivamente da cooperative sociali);
  • associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali (art. 7, commi 1 2 3 e 4, della L. 7/12/2000, n. 383 );
  • associazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall'art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n. 460;
  • fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall'art.10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n. 460;
  • enti della ricerca scientifica e dell’università;
  • enti della ricerca sanitaria;
  • comune di residenza del contribuente per il sostegno alle attività sociali svolte;
  • associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI a norma di legge (art. 90 L. 27/12/2002, n. 289) che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.

È previsto l’obbligo, per gli enti che hanno ricevuto il contributo del 5 per mille, di redigere un apposito e separato rendiconto – corredato da una relazione illustrativa – nel quale devono indicare in modo chiaro e trasparente quale sia stata la destinazione delle somme percepite. La redazione di questo documento dovrà essere effettuata entro un anno dalla ricezione del contributo.

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.