Area riservata
UserID:
Password:
22/03/2010 Confcooperative
Giacomello: "Qui da noi" valorizzerà i 120 spacci cooperativi della regione

Aperto, a Reana, la corte “Al Morar”, novità nella rete degli spacci cooperativi a marchio “Qui da noi” : il nuovo spazio commerciale è situato in via Leonardo Da Vinci (ingresso fronte fonderie Far). Per l’occasione, è stata tagliata della ricotta più grande del Mondo: 57 chili

L’inaugurazione della corte agroalimentare “Al Morar” a Reana del Rojale, nuovo spaccio cooperativo gestito in forma associata da tre realtà locali (latteria di Tricesimo, cantine Banear di Treppo Grande e Ecolomb di Tarcento che nella corte gestirà il vivaio “Flor Garden”) segna l’avvio, anche in Friuli Venezia Giulia, del progetto “Qui da noi”. La nuova iniziativa promozionale sviluppata da Confcooperative-Fedagri e finalizzata a valorizzare i 120 spacci aziendali cooperativi del Friuli Vg gestiti in forma associata, che propongono prodotti italiani, di assoluta qualità, garantiti da rigorose certificazioni di filiera. A entrare nei dettagli del progetto “Qui da noi” il neo presidente di Fedagri Fvg, Giorgio Giacomello. «L’intento dell’iniziativa è di dare un nuovo e forte impulso alla vendita diretta – spiega – valorizzando i prodotti realizzati dai soci agricoltori delle cooperative. Prodotti commercializzati al giusto prezzo dagli spacci cooperativi che vantano una lunga tradizione di vendita diretta - l’autentica filiera corta - senza alcun passaggio intermedio». Non solo. «La corte “Al Morar” – aggiunge Giacomello – rappresenta un modello da seguire: è il risultato di una sinergia, una collaborazione commerciale finalizzata a potenziare l’approccio diretto produttore-consumatore».

CorteMorar_mar_2010 013.JPG

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti l’assessore regionale alle risorse agricole, Claudio Violino e il sindaco di Reana del Rojale, Edi Colaoni che hanno assistito anche al taglio della ricotta più grande del Mondo (57 chili) realizzata per l’occasione della latteria di Tricesimo, per caratterizzare ulteriormente l’apertura della nuova vetrina commerciale. “Al Morar”, primo esperimento con queste caratteristiche nell’area Nord di Udine il consumatore può scegliere tra un’ampia gamma di prodotti freschi, naturali, genuini di provenienza certificata e proposti al giusto prezzo: formaggi e latticini, verdure miele e insaccati; vini ma anche olio d’oliva e aceto nonché una vasta scelta di piantine per orto e giardino oltre a colorate composizioni floreali.
Per la gestione del punto vendita, le tre cooperative che raggruppano una sessantina di soci per un fatturato complessivo di 12 milioni di euro, hanno costituito un’associazione temporanea d’impresa. Il progetto che ha richiesto un investimento complessivo di un milione di euro, è entrato nella graduatoria dei progetti ammessi ai finanziamenti legati al nuovo Programma di sviluppo rurale 2007-2013. La corte agroalimentare ha richiesto una gestazione di un paio d’anni e, oltre alla commercializzazione dei prodotti, si prefigge di valorizzare l’immagine del Rojale e dei territori limitrofi. L’obiettivo, infatti, è di usufruire degli spazi esterni della corte per ospitare l’annuale appuntamento con la Festa della ricotta, la Festa dei fiori o del vino novello nonché un mercatino settimanale di prodotti agroalimentari.

Orari: da lunedì a sabato 8.30-12.30/15-19. Domenica 9.30-12.30.

almorar.JPG

Banner
 
Fondo pagina

Confcooperative Friuli Venezia Giulia - Viale Giovanni Paolo II, 15/1-2 - 33100 Udine - C.FISC. 80009470305
tel. 0432.600546 - fax. 0432.526963 - e-mail: friuliveneziagiulia@confcooperative.it -
Nota legale - Cookie Policy
pec
Powered by
Iccrea Banca
Questo sito è ottimizzato per la visualizzazione con Internet Explorer 7 o successivi.